martedì, Aprile 9th, 2019

now browsing by day

 

La colazione del donatore…


Una corretta alimentazione è fondamentale per essere un buon donatore.
L’alimentazione del donatore di sangue deve essere:

PRIMA DELLA DONAZIONE

  • povera in grassi e ricca in liquidi, specie nelle 24 ore precedenti la donazione. Si consiglia di mangiare un piatto di pasta o di riso, carne bianca con contorno di verdure. Evitare gelati, fritture e salse pesanti (tipo maionese).

IL GIORNO DELLA DONAZIONE

  • La colazione prima della donazione: Si consiglia di fare la colazione almeno un’ora prima del prelievo. Deve essere  sana e leggera. Evitare creme, cioccolato, yogurt, burro e  latticini in generale. Si consigliano succhi di frutta, caffè, thè con  fette biscottate con/senza  marmellata,
  • Dopo la donazione: E’ possibile alimentarsi liberamente, attenzione però a non esagerare con i cibi solidi: una alimentazione eccessiva provoca un importante richiamo di sangue a livello del sistema gastroenterico che, associato alla donazione appena avvenuta, potrebbe causare una brusca caduta della pressione sanguigna. Si consigliano zuppe, minestroni, verdure e frutta.

L’IDRATAZIONE

E’ fondamentale che il corpo sia ben idratato prima, durante e dopo la donazione. Donare il sangue determina una perdita di liquidi ed è quindi consigliabile bere molta acqua, ma buona anche la scelta dei succhi di frutta e delle spremute non zuccherate. Attenzione, però, non bisogna fare un uso eccessivo di bevande ricche di caffeina, eccitanti ( tipo coca cola) o alcoliche. Di fatto quest’ultime hanno un risultato opposto ovvero disidratano il corpo.



^